Una cena sotto le stelle per sostenere le vittime di trauma cranico e gravi lesioni cerebrali

> Sotto a questa immagine trovi il menù della cena! <<

locandina cena sotto le stelle altavilla vicentina 29 giugno 2018

– Menù della cena –

Aperitivo iniziale con chips di verdure gusti assortiti

A TAVOLA

Maccheroncini all’anitra

Riso rosso alla mediterranea

Carpaccio di tacchina alla verdure

accompagnato da

Dadolata di gratinate

Nidi di carota al balsamico

Frollata di frutta in bellavista

Prosecco bio doc, vini bianco, rosso bio d.o.c


Contatta Marina e prenota il tuo posto sotto le stelle!

Tel 327 550 8133 | info@associazionebrain.it

Aiutaci ad arredare la palestra della Rocca

rendering sala polifunzionale casa famiglia la rocca

Il progetto di casa famiglia “La Rocca” di Altavilla Vicentina è l’anello mancante nella rete dei servizi sulle gravi lesioni cerebrali acquisite: la prima casa-famiglia in Veneto per accogliere le vittime di trauma cranico e prive di un genitore, un parente o un amico in grado di assisterle.

Aiutaci in questa impresa con una donazione di 50€, 100€, 250€ o 500€… 

ci permettererai di arredare la palestra con le migliori attrezzature riabilitative e raggiungere l’obiettivo che ci siamo posti: dare alle persone che vivono il dramma della cerebrolesione acquisita una casa sicura, vicina alle loro esigenze, ai loro desideri, ai loro sogni.

Aiutaci a vincere questa sfida. Contiamo su di te!

Scarica la lista delle attrezzature riabilitative per la palestra della RoccaAttrezzature per la Rocca

P.S. le donazioni per La Rocca sono deducibili dal reddito imponibile delle persone fisiche e giuridiche ai sensi della legge “Più dai, meno versi” (d.lgs 35/2005)

 

Com’è vivere alla Rocca… 3 anni dopo

La Rocca, prima casa famiglia in Veneto dedicata alle vittime di gravi lesioni cerebrali acquisite, è operativa dal 2015.

Da allora abbiamo accolto circa cento persone vittima. Le abbiamo assistite nella riabilitazione e aiutate a ritrovare l’autonomia, la consapevolezza, la speranza.

Dipendere necessariamente da qualcuno è una delle cose che pesa di più alle persone colpite da un danno cerebrale permanente e l’indipendenza sembra spesso un obbiettivo irraggiungibile e lontano ma che attraverso il duro lavoro con l’equipe e svolgendo attività come le vacanze e il pernottamento alla Rocca, è possibile.

Alla casa famiglia gli utenti trovano un ambiente accogliente  familiare, che facilita il percorso riabilitativo. E’ difficie spiegare a parole cosa vuol dire vivere alla Rocca. Tre anni dopo l’apertura e l’intervista ad Enrico, il nostro primo ospite, proviamo a farlo con una delle attività riabilitative che giorno per giorno proponiamo ai nostri ragazzi con il supporto degli operatori, dei volontari che con instancabile passione sono al nostro fianco, e di professionisti della riabilitazione cerebrale (psicologo, neuropsicologo, fisioterapista, logopedista).

Guarda il video: